Deficit di kilojoule per la perdita di peso


E' in ogni caso fortemente sconsigliato il consumo di alimenti ricchi di grassi saturi, troppo lavorati, bevande alcoliche e soft drink.

Idem per i dolci, specie se ricchi di grassi, e per i formaggi con uguale caratteristica. Altra strategia, negli atleti che effettuano gare di resistenza, consta nel ciclizzare il consumo dei carboidrati, e di conseguenza l'apporto proteico.

deficit di kilojoule per la perdita di peso

Questo tipo di manipolazione viene di norma utilizzata in sport ove le categorie di peso impongono un estremo controllo del proprio stato, soprattutto se si impiegano saltuariamente e nel contesto di una buona alimentazione e idratazione quotidiana. Anche i tal caso, per raggiungere questo scopo, si introduce una restrizione moderata dell'introito calorico, la manipolazione dei macronutrienti nella dieta quotidiana specie nel ruolo dei carboidrati e la restrizione parziale del consumo di liquidi e di sodio; il tutto, combinato con un adeguato livello di attività fisica a determinate intensità, genera una lieve disidratazione.

Durante questo periodo, gli atleti dovrebbero concentrarsi su di bere liquidi a basso contenuto di sale, etichette di acqua specifiche, di ampia diffusione, piuttosto che succo di frutta.

deficit di kilojoule per la perdita di peso

Bere questi fluidi lontano dai pasti, e con costanza evitando l'effetto palloncinosembra contribuire a contrastare la ritenzione idrica; anche il contenuto di sale negli alimenti deve essere drasticamente ridotto. E' buona norma che gli atleti mantengano il normale equilibrio idro- salino senza eccedere, limitando la perdita di sudore attraverso l'esercizio fisico prodotto dal training evoluto, piuttosto che affidarsi ad altri metodi diffusi sauna, lassativi, diuretici, sessioni di allenamento supplementari post- hoc.

Se notate una differenza di un kg rispetto al mattino, dovrete assumere circa 1 liitro e mezzo di fluidi!

deficit di kilojoule per la perdita di peso

Lo scopo del training, anche in ottica di weight management, rimane lo stimolo e l'implemento della propria prestazione specialistica, senza provocare stanchezza od effetti potenzialmente negativi sulla salute e prestazioni.

Una consistente riduzione della spesa energetica deve essere sostenuta da un calo non troppo marcato nell'apporto energetico, per non provocare squilibri metabolici perdita di energia, lucidità, deficit di kilojoule per la perdita di peso o inefficienza negli allenamenti e nel loro recupero.

deficit di kilojoule per la perdita di peso

Anche nella gestione del peso sul lungo periodo, una grave restrizione energetica in questa fase rischia di essere controproducente. Mezzo chilo a settimana è un traguardo condivisibile, oltre questo valore mi sento di dissentire.

deficit di kilojoule per la perdita di peso

In ogni caso, uno specialista di nutrizione sportiva, con esperienza in materia di endurance, potrà contribuire allo sviluppo di un piano alimentare specifico per ogni atleta e per le esigenze orarie che, inevitabilmente, si palesano nel quotidiano. Scelta meno dispendiosa, ma discutibile, potrebbe consistere nel pesarsi, una volta a settimana e a stomaco vuoto il sabato mattina per es.

deficit di kilojoule per la perdita di peso

Attenzione quindi a valutare la propria variazione nella massa grassa corporea, potrebbe essere necessario agire in concreto per determinare se si stia mangiando troppo, o troppo poco.